fbpx

Le 5 migliori mete per iniziare a viaggiare da soli

Quali sono le migliori mete per iniziare a viaggiare da soli? Potremmo elencarne davvero tantissime, e comunque non riusciremmo ad accontentare tutti. Per questo, in maniera poco democratica, ho deciso di sceglierne cinque tra quelle che io ho visitato e che secondo me sono il modo migliore per iniziare la nuova avventura del viaggiare da soli.

Inizio col dire che tutte si trovano in Europa, perché per allontanarsi da casa senza troppo trauma facciamo che inizialmente rimaniamo “a portata di mano”.

Ovviamente se avete qualche altra meta da suggerire, sarò felice di leggervi, potete scrivermi qui su Instagram oppure lasciare un commento qui sotto (che lo so che non va più di moda ma io mi emoziono sempre quando ricevo i commenti sul blog!)

META #1 – BUDAPEST

Sono stata ospite in radio e di Budapest ho dato tre motivi principali per sceglierla come super opzione per un viaggio da soli:
1.  È piccola, si gira a piedi e quindi anche un week end va benissimo
2. È economica, proprio perché risparmiate sui mezzi, ma anche perché la birra costa davvero pochissimo. E anche il cibo non è caro, ed è buono.
3. È sicura. Uno dei temi più delicati di quando ci si chiede se si può viaggiare da soli. La sicurezza. (Ne parliamo tra poco, ok?)

E poi come bonus Budapest ha le terme! Dopo uno/due giorni di camminata, vuoi davvero non regalarti una vasca a 36 gradi, all’aperto, con vista su tutta la città? Te la meriti!

Ho scritto una guida su Budapest, e la trovi cliccando qui.

Come alloggio avevo scelto un appartamento, lo trovi cliccando qui. Se però preferisci un hotel, eccone uno che conosco e dove amici si sono trovati bene, lo trovi cliccando qui. 

META #2 – DUBLINO

Esattamente come Budapest, Dublino è piccina e si gira tranquillamente senza i mezzi. Non sono ancora riuscita a scriverci una guida, ma quello perché sono una schiappa. Prometto di farlo presto. Anche Dublino è sicura, anche se è decisamente più “movimentata” con le sue birrerie sempre ricolme di gente che vuole divertirsi (tantissimo) a suon di (tantissime) Guinness. Se a Dublino fate un week end andrà benissimo, ma se fate una settimana allora non perdetevi i dintorni (però giuro che ne parlo nella guida).

Nel frattempo, se volete, trovate le stories in evidenza del mio viaggio a Dublino cliccando qui

Io ho alloggiato qui, con una mia amica stavolta. È sia hotel che ostello, potete scegliere quello che preferite!

META #3 – ROMA

View this post on Instagram

"Ricordatevi sempre che se dovete scegliere tra una strada facile e una difficile, quella difficile di solito è molto più divertente." (Samantha Cristoforetti) [Storie della Buonanotte per Bambine Ribelli] Siamo in un momento storico dove tutto sembra a portata di mano. Le persone soprattutto. I social, i siti di incontri, le chat, ci danno l'illusione che tutto sia a nostra disponibilità. Prima dovevi sudare, aspettare di rivedere quella persone, usare un gettone e sperare che non rispondesse il padre al telefono, chiederle di uscire in maniera inequivocabile. Oggi no. Oggi si usano le emoticon per descrivere le emozioni, non sappiamo più dimostrare gioia attraverso le parole, basta un 😍. Ecco, a me non basta. Io sono "all'antica". A me devi chiedere di uscire, e devi farlo bene, non spingermi a darti la certezza assoluta che se me lo chiederai ti dirò di sì. Rischia, buttati, vedi cosa succede. "ma come, proprio tu? Con questo carattere? Con questi modi?". Si, proprio io. Con questo carattere, con questi modi. È difficile. Ed è più divertente.

A post shared by Giuliana Piazzese (@inciampando) on

Oh si, proprio la nostra Roma. Ci credereste che c’è ancora tanta gente che non c’è mai stata? Sacrilegio. Roma è strapiena di turisti e questo potrebbe non piacere oppure potrebbe farvi sentire sempre in compagnia. Grazie a questo afflusso costante non sarà strano per i ristoratori vedere persone sole al ristorante, anzi vi faranno sentire a casa, raccontando aneddoti divertenti e consigliando i piatti più buoni che non potete perdervi mai al mondo. Passeggiare per Roma è magico, ovunque c’è qualcosa da vedere, ovunque si respira storia e attualità.

Se non avete molta dimestichezza (o zero) con le lingue straniere e il primo scoglio che vi blocca del viaggiare da soli è proprio aver timore di non riuscire a comunicare, Roma è la soluzione.

META #4 – VALENCIA

[Non ho foto su Instagram di Valencia purtroppo. Potete immaginare però]

C’è un grande amore tra me e la Spagna. La adoro, ci andrei a vivere senza pensarci due volte. Valencia è davvero un gioiellino ed è un piacere girarla anche da soli. È spaccata in due, tra Città Vecchia e Città dell’Arte e della Scienza. I tempi sono dilatati, rilassati, e lì la “siesta” esiste davvero. Soprattutto se andate ad Agosto e ci sono 40 gradi. Dalle 12 alle 17 non trovate nessuno in giro, poi però i negozi sono aperti fino alle 22.00 e i locali per mangiare qualcosa o bere una birra sono aperti fino a tardissimo!

Io ho alloggiato in un hotel favoloso, a pochissimo prezzo, che trovate cliccando qui.

META #5 – LONDRA

View this post on Instagram

Perdersi per ritrovarsi, atto secondo. Londra, Gennaio 2015. Quando una città ti sembra caotica, snob, troppo presa da ritmi incalzanti, allora è il momento di fuggire tra i vicoli. Di seguire la scia di profumo di pane, di ascoltare quel lieve suono di violino in lontananza farsi sempre più forte ad ogni passo, di guardarti intorno e scoprire che esistono piccoli angoli di pace, di serenità, di condivisione sotto voce. Anche questa è Londra, e forse è la parte che più amo di questa folle, multiculturale, confusionaria città. . . . . . . . . . . #london #londra #londra🇬🇧 #londradavivere #londondiaries #londoner #londonlove #lovelondon #ilovelondon #lovelondonlife #londonlife #londonmood #londoncorners #cornerstreet #secretstreet #secretarylife #angolinascosti #angolidiparadiso #englishclub #englishpeople #teahour #englishtips #viaggiare #travelinlondon #travelinglondon #londontravel #londontravels #shetravelz #sheisnotlost #viaggiaredasola

A post shared by Giuliana Piazzese (@inciampando) on

Sembrerà banale come meta ma Londra è talmente ben servita dai mezzi, talmente stracolma di turisti da essere fin troppo semplice. Ovviamente vi servirà un buon senso dell’orientamento, un buon portafoglio e un buon inglese ma Londra, una volta capita e girata nei suoi parchi e vicoletti è davvero speciale. Non è troppo sicura di sera ma solo se non conosciamo le zone, soprattutto in periferia, rimanendo in centro invece non avrete problemi per tornare in albergo, sia a piedi che con i mezzi, a qualunque orario.

Ho sempre alloggiato in zona Hammersmith e mi sono trovata super bene, ecco qui l’hotel se volete dare un’occhiata!


Volevo dedicare qualche riga a degli accorgimenti per viaggiare da soli (e soprattutto da SOLE) ma in realtà l’argomento è abbastanza vasto, dunque ci scriverò un altro post (giuro, presto).

Se avete domande o curiosità potete lasciare un commento qui sotto oppure contattarmi su Facebook o Instagram dove mi trovate sempre come Inciampando!

Giuliana Piazzese

Palermo

Giuliana è una style coach con tantissime passioni, sia nel lavoro che nella vita di tutti i giorni. Su Inciampando si diverte a dare consigli, trucchi di stile e chiacchierare come farebbe con un gruppo di amiche! E ogni tanto, anche di amici!

4 Comments
  1. Ciao Giuliana… Non sono una gran viaggiatrice purtroppo ma amo scoprire posti nuovi, tradizioni e culture e spero di lanciarmi fra qualche anno in questa avventura. Sicuramente mi spaventa essere da sola , non sapere come muovermi e la lingua sarebbe un problema serio… ma mi piacerebbe tantissimo! Qualche consiglio? Grazie mille… Mariangela

    1. Ciao Mariangela! Se pensi che la lingua possa essere davvero un ostacolo enorme da superare allora inizia a viaggiare in Italia. Abbiamo posti meravigliosi dove dedicarsi delle piccole fughe di un week end. Inoltre se scegli le piccole province scoprirai che anche qui siamo pieni di tradizioni e culture diverse.

      Non so da dove scrivi, ma per esempio se vai nei paesini della Sicilia trovi delle vere e proprie delizie che sembrano essersi fermate nel tempo, tutta la costa del Siracusano, dell’Agrigentino o del Palermitano per esempio. Marzamemi, Noto, Ragusa, Scicli, Pachino sono solo dei piccoli esempi.

      Oppure, meravigliose, le isole piccine come Marettimo, Pantelleria, Lampedusa, Favignana. Veri e propri paradisi, con mare e spiagge meravigliose e selvagge!

  2. Guida molto accurata sottolinei aspetti molto importanti quando si viaggia viabilità accessibilità (prezzi) e soprattutto fai un rapporto cose da vedere/tempo guida davvero importante per chi intraprende un viaggio da solo per la prima volta grande Giuliana

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.